Agile Mobile Hostile - A Year With Andre Williams - Macallè Blues

Vai ai contenuti

Menu principale:

News & Revues > Recensioni

Recensioni: dvd & videos...

AGILE MOBILE HOSTILE - A year with Andre Williams

un film di Tricia Todd e Eric Matthies
Filmbuff - 2008

Qualcuno potrebbe chiedersi che senso abbia recensire oggi un film-documentario uscito nel 2008. Provo a elencare le possibili risposte che mi affiorano alla mente: perché è il primo documento organico, ancorché disponibile soltanto in lingua originale, sul mitologico Andre Williams, perché il personaggio lo merita, perché mi è piaciuto molto, perché è passato piuttosto inosservato, perché vale la fatica cercarlo e, a riassunto di quanto sopra, perché sì. Punto.
Personaggio poliedrico, controverso, volatile, difficilmente catalogabile in rigorose quanto inutili definizioni, ha attraversato, non proprio indenne e coltivando tanto talento quanti spigoli caratteriali, mezzo secolo di musica R&B, restando spesso a margine o dietro le scene, ma marcando con tratto netto e originale il territorio musicale americano dalla fine degli anni ’50 ai giorni nostri. Autore, cantante, produttore, arrangiatore, talent scout, manager e contagioso showman, risorto umanamente e artisticamente negli anni ’90 e oggi dedito, col contributo di giovani accompagnatori, a una propria rivitalizzante rilettura in chiave attuale, racconta qui la sua storia: dagli esordi come autore alla Fortune Records prima e alla Motown e Chess poi, alle collaborazioni con Stevie Wonder, O.W. Wright, The Contours, Ike & Tina Turner, Edwin Starr, Parliament e Funkadelic, fino alla più recente riscoperta solistica. Questo film, molto ben realizzato, ha l'indubbio pregio di gettare, e per la prima volta, un ampio fascio di luce su questo misterioso quanto singolare personaggio, raccontandone, ora direttamente tramite la viva voce di Williams ora tramite terzi, la sua storia più remota come quella più recente, durante la rendicontazione documentale di un anno trascorso con lui on the road, tra interviste, confessioni, concerti, eccessi e testimonianze.
Tutti nascono giovani, qualcuno ha il talento per restarlo, ma pochi privilegiati sanno anche ringiovanire col tempo: Andre Williams, classe 1936, noto anche come Mr. Rhythm, con vivacità, creatività e raro equilibrismo, ha saputo guadagnarsi il diritto di appartenere a tutte e tre le categorie.  G.R.

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu